La semina e le fasi lunari

LE FASI LUNARI – La luna da sempre ha “guidato” molte attività dell’uomo. I naviganti si affidavano a lei, i poeti treavano ispirazione per le loro opere, gli innamorati si dichiaravano sotto la sua luce. La luna è sempre stata fertile anche per curare, per seminare e per riprodursi. Lo sapete che oggi gli agricoltori si affidano a lei e alle sue fasi per coltivare in modo ottimale le loro piantagioni? Vediamo come.

INVERNO – D’inverno, con la luna crescente, se avete un orto, vi consigliamo di seminare le verdure che saranno mature in primavera-estate come le melanzane, i peperoni, i pomodori e le zucchine. Con la luna calante invece si seminano i vari tipi di cavolo, il finocchio, le lattughe;

PRIMAVERA – In primavera, sempre con la luna crescente, si seminano le bietole, le cipolle, le rape e gli spinaci. Invece con la luna calante si seminano i fagiolini, la zucca, il radicchio e il cetriolo;

ESTATE – Anche d’estate le semine sono legate alla luna: si seminano la cicoria, l’indivia e la barbabietola con la luna calante, mentre con quella crescente il prezzemolo, il fagiolo, il cardo e la rucola;

AUTUNNO – In autunno c’è ancora molto da fare in un orto: con la luna calante si seminano il cavolo cappuccio, la rapa, la cipolla e le lattughe. Ma con la luna crescente è meglio seminare il pisello nei climi miti o il ravanello.

Lo sapevate che se si seguono queste semplici regole è possibile avere nel vostro orto delle verdure davvero squisite e ben cresciute? Provate e potrete mangiare sempre ottimi prodotti.

LEGGI ANCHE: Come utilizzare i pallet per creare un orto verticale