Come potare le siepi

COME POTARE LE SIEPI

Le siepi sono delle piante collocate nel terreno molto vicine tra loro i cui rami e foglie si intrecciano al punto da sembrare come un’unica pianta che forma una bordura compatta. Le siepe vengono generalmente utilizzate come pareti divisorie, come confine fra due proprietà, come zona d’ombra per ripararsi dal sole cocente, oppure per recintare le aiole. Come ogni pianta tende a crescere in modo costante ma disordinato ed è quindi importante sapere come potare le siepi se si vuole evitare che diventino una selva selvaggia e indomabile. Per prima cosa c’è da dire che esistono diversi tipi di siepi, che possono essere formate da diversi tipi di piante. Le siepi possono essere compatte e fatte con piante sempreverdi, oppure possono essere siepi a foglie caduche. Ci sono anche le siepi di conifere. Inoltre le siepi possono avere diverse misure: si va da quelle più piccole che non superano mai i 30-35 cm di altezza, a quelle più grandi che possono arrivare anche ai 5-6 metri. Ogni variabile ha le sue caratteristiche anche nella potatura, per cui è indispensabile sapere come potare le siepi del proprio giardino in base alla tipologia scelta. Noi vi mostreremo le principali modalità di potatura delle siepi più comuni. Seguendo queste istruzioni capirete come potare le siepi del vostro giardino in modo accurato e professionale.

LEGGI ANCHE: Come tagliare e curare il prato

COME POTARE LE SIEPI SEMPRE VERDI

Normalmente per creare siepi di piante sempreverdi si usano arbusti dalle piccole foglie, poiché mantengono l’aspetto della siepe più compatto. Le piante che vengono scelte per formare siepi sempreverdi sono generalmente molto forti e robuste, necessitano di poche cure e le potature si effettuano parecchie volte all’anno. Questo perché si tratta di piante che presentano una crescita rapida e vigorosa.

COME POTARE LE SIEPI RAMPICANTI

A volte, soprattutto per le siepi di confine, si scelgono piante rampicanti, che possono essere sempreverdi o a foglia caduca. Anche queste piante crescono rapidamente, soprattutto le sempreverdi, quindi la potatura va ripetuta più volte l’anno. Si parte con una potatura piuttosto importante tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, perché nelle settimane successive la crescita dei rami sarà più vigorosa. Quando si notano fuoriuscite disordinate di foglie e rametti si procede ad altre potature per tutto il corso dell’estate, e si termina con l’ultima potatura all’inizio dell’autunno. In inverno è possibile diradare gli interventi.

COME POTARE LE SIEPI CONIFERE

Le siepi di conifere hanno uno sviluppo piuttosto lento e compatto, per cui non è necessario potarle spesso. Va ricordato però che se vengono tagliate sulla sommità smettono definitivamente di crescere in altezza e si sviluppano solo in larghezza, per cui conviene farlo solo quando la siepe ha raggiunto l’altezza desiderata.

LEGGI ANCHE: Come creare un orto

COME POTARE LE SIEPI DI PIANTE CON FIORE

Questo tipo di siepe è sempre molto bella da vedere quando è in piena fioritura, perciò è bene potarle rispettando la crescita dei fiori. Se la pianta fiorisce generalmente sui rami nuovi effettuate una potatura intensa alla fine dell’inverno e ripetetela dopo la prima fioritura, mentre se fiorisce sui rami vecchi, prima di potare aspettate la fioritura. Ricordate che se le siepi da fiore producono anche bacche colorate ne avrete di più se lasciate molti boccioli sulla pianta quando la potate.

COME POTARE LE SIEPI DEFINITE E QUELLE LIBERE

Le siepi possono avere diverse forme, ma generalmente si classificano in siepi definite, ossia con una forma geometrica netta, e libere, ossia con una forma più spontanea. Per le prime è necessario effettuare una buona potatura già al momento della messa a dimora se vogliamo una siepe densa e compatta. Questo perché la pianta tende a crescere di più dove riceve maggior irraggiamento solare, quindi se la si lascia crescere troppo nelle parti più interne tende a creare dei buchi con poche foglie che risalterebbero al momento della potatura. La siepe libera generalmente ha bisogno di meno potature, ma il discorso della compattezza vale anche per loro, quindi è opportuno regolarle ogni tanto.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il giusto tagliaerba per il giardino

Se i nostri consigli su come potare le siepi vi sono piaciuti e serviti, continuate a seguirci su www.soluzionidicasa.com e sulla nostra pagina Facebook.