Ridiamo vita ai vecchi giocattoli

“Tutti i grandi sono stati bambini, ma pochi di essi se ne ricordano”, questa frase tratta dal Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry ci sembra proprio adatta per affrontare l’argomento di oggi: come riciclare i vecchi giocattoli? Sicuramente vi sarà capitato di imbattervi nei vostri vecchi giocattoli, o in quelli dei vostri figli ormai grandi, vero? Se l’idea di separarvene proprio non vi piace, riciclateli e portare un tocco giocoso nella vostra casa o nel vostro giardino.

IL POSTO DEI GIOCHI NELLA CAMERA DEI BAMBINI

ALLO ZOO –  Iniziamo dagli animaletti di plastica. Quelli più grandi, che si sono rotti o rovinati, possono essere tagliati a metà e incollati a una base di legno, realizzando così simpatici appendini per la cameretta dei vostri figli ma anche per la cucina e il bagno. Con quelli più piccoli potete invece realizzare dei tappi per bottiglie. Segate la testa del pupazzo e incollatevi uno stopper da vino (sarà quello il suo nuovo volto). Per compiere l’operazione vi servirà un seghetto, della colla a caldo e dei generici tappi ermetici per bottiglie che collegherete al corpo del pupazzo scelto.

 

FUTURI VASI –  Se invece i vostri animali di plastica sono di dimensioni più imponenti (dinosauri ed elefanti ma anche robot), potete trasformarli in graziosi vasi per piante grasse. Vi basterà operare un foro circolare sulla parte superiore del pupazzo e, sfruttando la cavità interna, potrete dare una nuova casa alle vostre piantine. Anche i camion o le macchine più grandi vanno bene per questo tipo di operazione, contengono più piantine e possono essere messi anche in giardino o sul terrazzo.

LEGGI ANCHE: COME TENERE PULITI I GIOCATTOLI

NUOVE CORNICI – Macchinine e soldatini non mancano mai, spesso se ne hanno in casa davvero grandi quantità. Come riutilizzarli? Noi vi consigliamo di creare una cornice per uno specchio, seguite i nostri passi e sarà semplicissimo. Vi serviranno molte macchinine o soldatini, colla a caldo, telo di plastica e vernice spray. Prendete lo specchio e ricopritelo con un telo di plastica escludendo il bordo in cui andranno incollati gli oggetti. Prendete le macchinine, anche di differenti dimensioni, e a una a una incollatele lungo tutto il perimetro con la colla a caldo. Prendete la vernice spray, del colore che più vi piace, e dipingete tutte le macchinine. Lasciate asciugare, rimuovete il telo e il vostro nuovo specchio sarà pronto.

I PELUCHE  – In ogni casa, nella quale ci sia un bambino, è presente un peluche. Con un po’ di fantasia, potrete ridar loro nuova vita: quelli piccoli potranno diventare oggetti decorativi per la camera dei neonati, o essere incollati a portapenne, portafoto oppure agli zaini. Un’idea in più? Il ferma tende: cucite su entrambe le zampette del paluche due pezzi di velcro dello stesso colore e uniteli. Più semplice a farsi che a dirsi!