Il pranzo di Natale? Quest’anno lo preparano i ragazzi!

Anche quest’anno siete lì ad arrovellarvi il cervello sulla composizione del menù di Natale? Come biasimarvi! Questo è di certo il pasto più impegnativo dell’anno, ed accontentare tutti, compresa la tradizione, non è sempre facile, soprattutto se non si vuole portare in tavola un menù scontato, ripetitivo e noioso. I modi per conferire al pranzo di Natale l’effetto sorpresa però ci sono, e noi oggi vogliamo suggerirvene uno davvero speciale: fate preparate tutto ai vostri figli! Siete rimasti di stucco? Sappiamo che a prima vista può sembrare assurdo, e invece se ci pensate bene, non c’è niente di più divertente ed entusiasmante che coinvolgere i membri più giovani del clan a in quello che possiamo definire il momento più unificante per tutte le famiglie. Proprio in perfetto clima natalizio. 

Per far si che il progetto funzioni però, occorre organizzarsi bene con la distribuzione delle ricette e dei compiti. Non ci sono dei veri e propri limiti di età per partecipare ai preparativi del pranzo, ma le ricette, e la loro difficoltà, vanno scelte e assegnate anche in base all’esperienza e all’attitudine di ciascuno. E così anche i bambini più piccoli possono aiutare quelli più grandi con mansioni alla loro portata, come mescolare, imburrare, infarinare…ecc. Agli adolescenti invece sono riservate tutte quelle mansioni che richiedono più attenzione, come il peso degli ingredienti e soprattutto le cotture. Ai fornelli allora! Ma sempre con la supervisione di un adulto. E per quanto riguarda i menu? Ecco qualche suggerimento:

Antipasti

 

  • Omelette

 

Sono semplicissime da fare, l’importante è procurarsi uova freschissime e possibilmente biologiche. Per quanto riguarda il ripieno fate scegliere ai ragazzi a seconda dei loro gusti, solitamente prosciutto cotto, mozzarella olive e funghi sono quelli più graditi.

 

  • Pizzette

 

Per fare le pizzette basta eseguire il classico impasto pizza a base di acqua, farina, sale, olio e lievito di birra. Lasciate lievitare l’impasto finché non raddoppia di volume, poi stendete un disco di pasta e ritagliate con il bordo di un bicchiere tanti piccoli dischi. Farciteli con salsa di pomodoro, mozzarella e origano, metteteli sulla placca rivestita di carta forno e cuocete alla massima temperatura.

Primi

 

 

  • Sughi e salse

 

 

Come primo un buon piatto di pasta è sicuramente il più gradito. Che sia di semola o pasta all’uovo dipende solo dalla salsa che scegliete di far preparare ai vostri figli. Ce ne sono alcune molto semplici, come la tradizionale amatriciana e la carbonara, ma anche il ragù, o il sugo alla bolognese sono abbastanza semplici. Come fare per avere le ricette dettagliate? I millenials saranno perfettamente in grado di reperirle su internet, e prima ancora che abbiate il tempo di finire il nome della ricetta, ne avranno già trovate almeno 10 versioni! 

Secondi

 

 

L’arrosto

 

 

Questo è uno dei secondi piatti più facili da eseguire, perché richiede solo una buona marinatura della carne ed una pratica cottura in forno. Niente paura allora, ma voi scegliete un taglio di carne di tutto rispetto: i vostri ragazzi ne sapranno trarre un secondo coi fiocchi

Dolci

 

 

  • Muffins e Mug Cake

 

 

Per concludere il pranzo di Natale in stile millenials non c’è niente di meglio di un dolce dalle note anglosassoni e americaneggianti. Gli adolescenti ci si troveranno sicuramente a proprio agio.