Come e quando cambiare la biancheria da bagno

COME E QUANDO CAMBIARE LA BIANCHERIA DA BAGNO – La stanza da bagno non è più il luogo trascurato di un tempo. E’ diventata una zona della casa alla quale attribuire importanza, arredata con gusto e con accogliente calore. Naturalmente, per essere veramente apprezzabile, richiede il mantenimento di un’igiene ferrea, non limitata alla pulizia dei sanitari, ma estesa anche a un frequente cambio della biancheria da bagno. Sapete come fare?

CAMBIARE GLI ASCIUGAMANI CON FREQUENZA –  Ogni membro della famiglia deve possedere il proprio set che deve essere sostituito ogni 3 o 4 giorni. In caso di umidità eccessiva noi vi consigliamo un cambio più frequente, sia perché in queste condizioni le salviette assumono spesso un odore sgradevole, sia perché è spiacevole tentare inutilmente di asciugarsi con biancheria umida.

LEGGI ANCHE: Come rendere morbidi gli asciugamani

SET OSPITI – Non scordate di mettere sempre a disposizione degli ospiti delle piccole salviette e un personale set di asciugami se si trattengono qualche giorno. Naturalmente, a soggiorno concluso o a fine serata, andranno sostituite.

ACCAPPATOI, TAPPETINO DA BAGNO E SPUGNE  – Vi consigliamo di cambiare con frequenza, almeno una volta ogni 10 giorni, anche gli accappatoi, in modo da mantenerli sempre perfettamente puliti.  Il medesimo discorso vale anche per il tappetino da bagno, da far asciugare accuratamente dopo l’uso e da cambiare una volta alla settimana. Infine non trascurate spugne e guanti da bagno. E’ buona norma igienica cambiarli ogni 10 giorni.

LEGGI ANCHE: Come piegare asciugamani e accappatoi

Se i nostri consigli su  come e quando cambiare la biancheria da bagno vi sono piaciuti continuate a seguirci sul nostro sito www.soluzionidicasa.com e sulla nostra pagina Facebook.