Come creare una piccola serra in casa

atrezzi per la cura del giardino

Il pollice verde è un’attitudine che si sta diffondendo sempre di più anche all’interno di appartamenti e piccole abitazioni, non per forza di cose dotate di un giardino o di uno spazio esterno per dare sfoggio delle nostre abilità e passioni di coltivazione.
 Durante la stagione fredda, però, si rischia di vedere buttati nel gelo mesi di cura e di lavoro, soprattutto perchè il balcone, comunemente usato come spazio per sistemare i vasi, sarà di certo molto esposto alle basse temperature e alle intemperie.
E’ senz’altro possibile acquistare delle apposite serre nei vari negozi specializzati, ma, sia per risparmiare, sia per adattare perfettamente il vostro spazio alle vostre esigenze, è utile crearsi in maniera autonoma una piccola serra.
Prima di tutto è essenziale capire dove la si vuole sistemare: il posto deve essere, in ogni caso, esposto alla luce solare, quindi il già citato balcone, il davanzale o nelle immediate vicinanze di una ampia finestra.

Definito lo spazio e prese le misure procediamo con il procurarci il materiale necessario per la nostra creazione fai da te: innanzitutto indispensabili saranno dei teli in pvc ( polietilene), utilizzati nella carpenteria e anche nella pratica del campeggio, e degli archetti da serra o dei comuni tubi flessibili da idraulica( tre o quattro per ogni vaso possono bastare); tutto il materiale è facilmente acquistabile nei grandi e piccoli magazzini dove vengono venduti articoli da bricolage ( ad esempio Castorama, Leroy Merlin, Brico).

I tappi nelle pianteSi può iniziare disponendo e fissando gli archetti dentro i vasi, o meglio attaccandoli con dello scotch o dello spago lateralmente alle quattro estremità.
Fatto ciò, nel disporre i vari contenitori delle nostre piante ( che siano vasi, fioriere, cassette in legno,) è assai conveniente metterli in fila, in modo da creare una sorta di tunnel con i teli in plastica, che andremo ad appoggiare, e poi fissare, sopra i nostri supporti in metallo e, se possibile, anche ai vasi stessi, in modo da prevenirne la rottura o il deterioramento.
Sarà assai importante, infine, lasciare un adeguato spazio di aerazione alle piante, per evitare la formazione di muffe e la proliferazione di parassiti, a causa dell’eccessiva umidità, che si potrebbe creare all’interno.
Continuate ad innaffiare le vostre piante e, potrete, così, goderne all’arrivo della bella stagione.