Alcuni usi alternativi del riso

A volte capita di dover risolvere piccoli problemi ed inconvenienti della vita domestica quotidiana e di non sapere da che parte iniziare, ignorando il fatto che in casa abbiamo già tutto quello che ci serve per farlo. Basta semplicemente utilizzare in modo alternativo tutto ciò che abbiamo, ad esempio, nella nostra dispensa per poter far fronte a tante situazioni spiacevoli diverse che possono davvero rovinarci l’umore. Abbiamo già visto i 5 usi in casa del bicarbonato, scoprendo di avere fra i barattoli della nostra cucina un valido alleato anche per l’igiene della nostra casa.

Vediamo adesso, insieme, quali sono gli usi alternativi del riso e scopriremo quanto può essere utile in alcune occasioni particolari, risolvendo dei piccoli grattacapi senza spendere tanti soldi e senza tanta fatica.

Far maturare la frutta

Se avete acquistato della frutta ancora acerba o gradite mangiarla ben matura potrete velocizzare il processo di maturazione mettendola in un contenitore insieme a qualche cucchiaio di riso.

Creare un cuscino per cervicali

Vi servirà soltanto un vecchio calzino che dovrete riempire con del riso e richiuderlo in modo opportuno con un laccio. Riscaldatelo al microonde per 1-2 minuti (in base alla potenza del vostro forno) e poi applicatelo sulla parte da trattare.

Pediluvio con amido di riso

L’amido del riso è un toccasana per la nostra pelle ed anche per i piedi. Se non avete amido di riso in casa, potrete utilizzare l’acqua di cottura del riso: fatela raffreddare o stemperatela con un po’ di acqua fredda, aggiungete – se lo gradite – qualche goccia di essenza profumata alla lavanda e… rilassatevi!

Recuperare un telefono bagnato 

Possiamo tentare di salvare uno smartphone o qualche piccolo dispositivo elettronico caduto per errore in acqua. Il riso infatti ha la capacità di assorbire tanta umidità e visto il costo irrisorio vale la pena fare un tentativo: in una busta ermetica per alimenti inserite il dispositivo ed una quantità adeguata di riso; lasciate agire per almeno mezza giornata.

Credits Foto