8 idee per organizzare la lavanderia

8 idee per organizzare la lavanderia

La vostra zona lavanderia è in preda al caos? La parola d’ordine è “Organizzazione”! Ecco 8 idee per organizzare la lavanderia che abbiamo messo a punto per voi.

La lavanderia, o più spesso l’angolo lavanderia, è indispensabile in casa, ma quasi sempre questo punto della casa soffre un difficile contrasto: poco spazio e tante cose da sistemare! Come risolvere l’annoso problema del caos nella zona dedicata alle pulizie? Semplice, con l’organizzazione! Ecco perché noi, Titty & Flavia le vostre Domestic Planner, abbiamo avuto l’idea di stilare una guida con 8 idee per organizzare la lavanderia.

1 – Fuori portata e a portata di mano

Nello spazio dedicato alla lavanderia dovrebbero esserci scaffali o armadietti a diverse altezze: in quelli più alti tenete i detersivi e i prodotti che possono nuocere alla salute, mentre lasciate a portata di mano piumini per spolverare, spugne e stracci: in questo modo se avete bambini in casa potranno aiutarvi senza correre rischi.

2 – Attenzione all’umidità

Se avete appena passato lo straccio sui pavimenti o avete pulito i sanitari con una spugna, dove mettete gli strumenti di lavoro bagnati? Non certo in un armadietto chiuso, altrimenti l’umidità presente su straccio e spugna, priva della giusta ventilazione, creerà cattivo odore. Usate piuttosto cestini forati da tenere su mensole o ripiani a vista.

3 – Le giuste scorte

È vero che rimanere senza detersivo proprio quando se ne avrebbe più bisogno è una gran seccatura, ma non fatevi prendere la mano con l’acquisto di scorte eccessive. Dopotutto ormai i negozi e i centri commerciali sono aperti tutti i giorni, domenica compresa, quindi per stare tranquilli basta una scorta minima di prodotti, da acquistare magari durante i periodi di sconto.

4 – Le cose appese non ingombrano

Avete davvero pochissimo spazio? Allora sfruttatelo al meglio con i ganci: scope, spazzoloni e perfino la tavola da stiro possono appiattirsi al massimo contro la parete se vengono appesi. In questo modo ridurrete la superficie da dedicare alla lavanderia al minimo indispensabile.

5 – Due cestini per i panni sporchi

Sostituire il cesto dei panni sporchi con due cesti può sembrare un controsenso quando si parla di organizzazione della lavanderia, ma a guardar bene non è così. Se acquistate due cestini più piccoli, che insieme occupano lo stesso spazio del vecchio cestone, potrete chiedere ai vostri famigliari di separare i bianchi dai colorati. Le operazioni di bucato saranno più facili e veloci.

6 – La tabella salva calzini

A chi non è mai successo di perdere un calzino durante un lavaggio? Per risolvere fate così. Incollate su una tavola di compensato delle mollette da bucato in legno e fissatela alla parete. Quando un calzino resta spaiato appendetelo su una molletta e attendete che il compagno salti fuori. Normalmente succede nel giro di due o tre lavatrici, se ciò non avviene e il superstite rimane troppo a lungo sulla tavoletta non c’è più speranza, usate pure il calzino per spolverare!

7 – Le tendine per nascondere

Se non vi piace avere lavatrice e asciugatrice a vista, ma purtroppo lo spazio non vi consente una stanza dedicata alla lavanderia una soluzione sempre valida è quella delle tendine. L’idea funziona soprattutto se avete un arredamento country chic, ma anche in un appartamento in stile ultramoderno può andare bene , a patto che scegliate tende lisce dalla forma geometrica o a pannello.

8 –  Anche l’occhio vuole la sua parte

Lavare e stirare è faticoso e noioso? Sapete che lo è molto meno se viene fatto in un ambiente bello? Allora cercate di rendere la lavanderia il più ordinata possibile, e non disdegnate qualche tocco di eleganza che può fare la differenza: una pittura piacevole alle pareti, dei mobili in linea con l’arredamento della casa, accessori chic oltre che funzionali.