Un nuovo modo di lavare, le lavanderie a gettone

COME FARE IL BUCATO

Negli ultimi tempi si è potuto assistere alla diffusione massiccia di un nuovo modo di lavare, che già alcuni addietro aveva conosciuto una certa fortuna: le lavanderie a gettone. Queste lavanderie sorgono sia nei centri cittadini – per le necessità degli abitanti di un certo quartiere – sia nei pressi dei grandi centri commerciali o su strade di grande traffico. L’obiettivo di queste strutture è quello di facilitare le operazioni di lavaggio e di asciugatura, soprattutto a chi non dispone di grandi spazi per stendere i panni a seccare.

Sapone di MarsigliaLe lavanderie a gettone consentono, dietro pagamento di un certo prezzo – normalmente variabile dai tre ai sette euro, a seconda della quantità di panni lavati, della qualità del detersivo e della zona in cui lo stabile è situato – di lavare comodamente grandi quantitativi di panni.
Normalmente, le lavanderie a gettone offrono la possibilità di scegliere tra lavatrici ‘piccole’, con una capienza massima di 7/8 chilogrammi, e lavatrici ‘grandi‘, capaci di lavare senza problemi sino a 16 chilogrammi di capi.

Grazie alla grande qualità delle lavatrici utilizzate, decisamente superiore a quella delle comuni lavatrici domestiche, le lavanderie a gettoni rappresentano la scelta ideale per lavare capi di grandi dimensioni: coperte, piumoni, cappotti, fodere di divani…


Spesso, nello stesso esercizio commerciale, a fianco delle lavatrici a gettone si trovano anche asciugatrici che, per un prezzo modesto, consentono di seccare rapidamente i capi posti a lavare, dando un grande aiuto a tutti coloro che vivono in ambienti troppo angusti per consentire ai panni di seccarsi.


Le lavanderie a gettoni, rispetto alle tradizionali lavanderie domestiche, presentano poi alcuni importanti vantaggi: miglior qualità del lavaggio, grazie all’uso di detergenti specifici e di lavatrici industriali ad alto potenziale; maggior rapidità del processo (esistono lavanderie a gettoni capaci di effettuare un lavaggio in mezz’ora/quaranta minuti); maggior comfort grazie all’assenza di rumorosità nell’ambiente domestico (ideale soprattutto per lavaggi ‘d’emergenza’ effettuati durante gli orari di riposo dei familiari e/o dei condomini.
Gran parte delle lavanderie a gettoni, inoltre, includono nel prezzo del lavaggio anche il costo del detersivo e dell’eventuale ammorbidente che si desiderasse utilizzare.