Ufficio in casa per lo smart working

Allestire in casa un ufficio smart e in ordine,  è un passo importante per separare la vita privata da quella professionale. Ecco alcuni consigli.

1 – gli spazi ideali

Non tutti dispongono di una stanza da adibire ad ufficio nella propria abitazione, la soluzione è ricavare un angolo studio in salotto e sfruttare lo spazio a disposizione nel migliore dei modi. Potete usare le pareti per creare una struttura di contenitori in legno a scomparti separati per tenere in ordine la cancelleria e i documenti di dimensioni ridotte.

2 – archivi di design

Un archivio da ufficio è necessario quando si lavora a casa, ecco perché vi conviene sprigionare la vostra creatività e il vostro buon gusto per trovare mobili o accessori che possano contenere schede e cartelle senza dare l’impressione di trovarsi in un luogo di lavoro.

3 – la luce migliore

Se potete collocate la scrivania vicino alla finestra, ma in ogni caso mettete sul piano di lavoro una lampada da tavolo di design con una luce potente.

4 – a portata di mano

È vero che le cose riposte ben chiuse nei cassetti o negli armadietti danno alla stanza un senso di ordine immediato, ma in un ufficio è necessario tenere gli strumenti di uso comune a portata di mano. Per conciliare le due esigenze ecco una soluzione pratica ma d’effetto: fissa alle pareti delle barre di metallo e con dei ganci a S appendi dei cestini porta-oggetti, le forbici, gli elastici ecc.

5 – Le scorte di cancelleria

E importante tenere una scorta della cancelleria di uso quotidiano e per tenerla in ordine dedicate alle scorte un cassetto, ma organizzatelo alla perfezione con scatoline e divisori interni.

6 – un nascondiglio per i cavi

Esistono in commercio degli appositi supporti per raccogliere e avvolgere insieme i vari cavi in modo da renderli, se non proprio invisibili, un po’ meno vistosi.