Pulire la cucina, i dettagli che fanno la differenza

Pulire la cucina, i dettagli che fanno la differenza

Volete raggiungere la perfezione nel pulire la cucina? I dettagli fanno la differenza! Ecco allora i consigli per la pattumiera, lavandino intasato, spugne maleodoranti, decanter macchiato, posate con la ruggine…

Chi si occupa della cura della casa lo sa bene che sono le piccole cose quelle che contano di più. Già, perché se è vero che un piano cottura incrostato salta subito agli occhi è anche vero che tante piccole sbavature, se messe insieme, finiscono con il dare un senso di disordine a tutto l’ambiente.

Questo vale naturalmente anche quando dovete pulire la cucina. Sono i dettagli che fanno la differenza, soprattutto in una stanza come questa, dove di dettagli ce ne sono davvero molti.

Con le miscele di Titty & Flavia, le vostre Domestic Planner, tutto tornerà a posto, e in pochissimo tempo riuscirete a raggiungere il pulito perfetto che tanto desiderate.

Come pulire la pattumiera

Per pulirla:

  • 500 ml di acqua
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • 3 gocce di olio essenziale di tea tree

Dopo aver mescolato gli ingredienti mettete una spugna nella miscela fino a renderla completamente intrisa, e con questa passate su tutte le pareti interne ed esterne del secchio. Versate il resto della miscela nella pattumiera e lasciate agire per alcuni minuti. Risciacquate sotto l’acqua corrente e fate asciugare all’aria.

Per deodorarla:

Quando cambiate il sacco della spazzatura spolverizzate l’interno della pattumiera con del bicarbonato. Versatene un cucchiaio anche nel nuovo sacco.

Come creare uno sgorgante per i tubi di scarico

  • ½ bicchiere di acido citrico
  • ½ bicchiere di bicarbonato
  • 1 litro di acqua bollente

Versate nello scarico i tre ingredienti in sequenza, aspettate mezz’ora e se necessario ripetete la procedura dall’inizio.

Come pulire e disinfettare le spugne

Procedimento 1:

Sciacquate la spugna sotto l’acqua corrente per eliminare ogni residuo alimentare, strizzatela e mettetela in una ciotola per microonde riempita per metà con acqua fredda. Avviate il programma più potente per 2 minuti e poi lasciate che l’acqua della ciotola si raffreddi completamente prima di toglierla dal microonde.

Procedimento 2:

Mettete le spugne a bagno in una soluzione composta da acqua molto calda, il succo di 1 limone e 1 cucchiaio di sale fino. Lasciate in ammollo una notte.

Bicchieri, caraffe e decanter scintillanti

Per smacchiare caraffe e decanter che contenevano vino rosso fate così:

mettete una patata cruda tagliata a pezzi all’interno della caraffa o del decanter, versate dell’acqua fredda fino a ricoprire tutte le macchie e aspettate qualche ora. Quando le macchie saranno sparite sciacquate bene e asciugate.

Per far brillare bicchieri e brocche di vetro:

Aggiungete del sale grosso al sapone di lavaggio e sciacquate con acqua e aceto:

Per togliere l’odore dai bicchieri:

  • ½ bicchiere di aceto bianco
  • il succo di ½ limone

Aggiungete questi ingredienti all’interno della lavastoviglie o alla vaschetta dell’acqua se lavate a mano. Per sciacquare usate solo acqua fredda.

Come lucidare le posate in acciaio:

  • 2 litri di acqua bollente
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Riempite una pentola con l’acqua, portatela ad ebollizione, aggiungete il bicarbonato ed immergetevi le posate. Lasciate agire 5 minuti poi asciugate con un panno morbido. Togliete eventuali macchie residue con un panno imbevuto di aceto bianco o succo di limone.

Come eliminare le macchie di ruggine dalle posate:

  • 2 cucchiai di sale fino
  • 2 cucchiai di aceto bianco

Con i due ingredienti create una pasta e con uno straccetto passatela sulle posate da trattare.