Pulire gli ombrelloni

Estate: ombrelloni

E’ purtroppo finita l’estate ed è arrivato il momento di riporre tutti gli accessori da spiaggia, ombrelloni compresi. Ma prima di sistemarli in garage o cantina in vista della prossima stagione, è bene pulirli. Anche in questo caso, uno dei consigli più comuni è quello ti provare ad utilizzare, per la pulitura, sostanze naturali. I detersivi e i prodotti chimici infatti, se sono utili ad ottenere nuovamente un ombrellone come nuovo, causano la rimozione del trattamento idrorepellente del quale in genere sono provvisti.

Innanzitutto, a stagione finita, è bene prendere il proprio ombrellone, usato per tutta l’estate in giardino oppure in spiaggia, e dargli una bella spazzolata a secco per rimuovere le tracce di sabbia o di polvere accumulate. Successivamente è consigliato lavare la tela dell’ombrellone con una soluzione di acqua tiepida e sale grosso da cucina. Per impregnare eventuali macchie che si sono formate sulla tela, passare prima una spugna imbevuta su tutta la superficie dell’ombrellone, sia esternamente che internamente, vicino al meccanismo di apertura.

PULIZIA CREATIVA TENDINA CUCINA 2COME RENDERE SPLENDENTE IL RAMEDopo, con la stessa spazzola usata a secco poco prima, pulire energicamente e strofinare le macchie che una volta imbevute di acqua e sale, schiariranno fino a venire via. Successivamente sciacquare con un panno intriso di sola acqua.

Per le parti in legno o in metallo dell’ombrellone non è necessario fare alcun trattamento a meno che non ci siano già, qua e là, evidenti tracce di ruggine. In questo caso, prima di riporre il nostro attrezzo, è bene passare un antiruggine con un pennellino e sulle parti intaccate, ritoccare con un’apposita vernice.

Questo per evitare, la prossima estate, di ritrovare la tela del proprio ombrellone con sgradevoli macchie.
Dopo la pulitura con acqua e sale della tela ed eventuali ritocchi alle parti in metallo, è consigliato lasciare l’ombrellone ad asciugare al sole per un paio di giorni. Successivamente, dopo aver verificato che non ci siano più tracce di umidità, chiuderlo e riporlo nell’apposita custodia in un luogo asciutto.