Piani cottura e forno da pulire, istruzioni per l’uso delle miscele naturali

Piani cottura e forno da pulire, istruzioni per l’uso delle miscele naturali

Piani cottura e forno da pulire sono il vostro incubo peggiore? Eppure è semplicissimi: basta conoscere le istruzioni per l’uso delle miscele naturali più adatte!

Sappiamo bene quanto sia seccante trovarsi di fronte a piani cottura e forno da pulire, soprattutto se sono parecchio incrostati. Il solo pensiero dell’olio di gomito che dovrete usare vi fa impazzire, è comprensibile, ma forse non sapete che esistono dei rimedi naturali quanto l’olio di gomito, sono le miscele naturali.

Tutto quello che vi serve ora è conoscere le istruzioni per l’uso delle miscele naturali dedicate proprio a forno e piani cottura, tradizionali o in vetroceramica.

Questo è proprio il compito di Titty & Flavia, le vostre Domestic Planner, e noi saremo la vostra guida nella conoscenza di questo nuovo modo di pulire: green, economico ed efficace allo stesso tempo!

Pronti per sperimentare? Ecco le istruzioni!

Spray per i fornelli a gas

400 ml di acqua calda
2 cucchiai di bicarbonato
3 gocce di detersivo liquido per piatti

Versate tutti gli ingredienti in un contenitore spray ed agitate per mescolarli bene. Spruzzate la miscela naturale sui fornelli e lasciate agire qualche minuto. Passate il piano cottura con una spugna morbida per eliminare ogni traccia di sporco e unto.

Sapone liquido per i piatti

Mix naturale per la vetroceramica

Quando si parla di vetroceramica o piani a induzione per prima cosa occorre ricordare alcune raccomandazioni. Non cercate mai di pulirlo appena spento, perché potreste facilmente ustionarvi, e se ci sono residui di cibo bruciati o incrostazioni non tentate di grattarle via con lame o unghie perché potreste graffiare la superficie.

Se si tratta di togliere impronte o polvere basterà una passata con una spugna bagnata e strizzata, se invece si sono incrostazioni inumiditele prima con questa soluzione:

  • 250 ml di acqua
  • ½ tazza di aceto bianco
  • ½ tazza di alcol
  • 3 gocce di detersivo liquido per piatti

Dopo averla spruzzata sulle macchie, lasciate agire la soluzione per qualche minuto, poi risciacquate con una spugna morbida non abrasiva.

Aceto Bianco 3

Pulitore originale per forno

È una miscela da usare a forno caldo.

  • 1 tazza di acqua
  • 1 tazza di bicarbonato
  • 1 tazza di sale fino

Preparate la miscela e distribuitela su tutte le parti interne del forno. Accendete l’elettrodomestico e portatelo ad una temperatura di 100°, quindi lasciate agire 15 minuti mantenendo lo sportello ben chiuso. Aprite il forno e lasciate che si raffreddi completamente, quindi con una spugnetta rimuovete sporco, unto e le tracce del detergente.

Pasta naturale per forno

  • 6 cucchiai di bicarbonato
  • 4 gocce di detersivo liquido per piatti
  • 4 cucchiai di aceto bianco

Unendo questi ingredienti otterrete una miscela dalla consistenza piuttosto densa. Spalmatela sulle parti interne del forno da pulire strofinando con una spugna o un panno umido, e poi sciacquate.

Pulire il forno a microonde

Una volta freddo potete pulire il forno a microonde rimuovendo con un panno umido i residui di cibo e le briciole . Spruzzate poi all’interno una soluzione composta per metà da acqua fredda e per metà da aceto bianco, e strofinate con un panno in microfibra.

Il piatto girevole va estratto e lavato come un comune piatto da cucina, mentre per facilitare l’eliminazione di eventuali incrostazioni e residui di grasso mettete nel forno una tazza scoperta contenente acqua, aceto e un cucchiaio di bicarbonato. Azionate il forno alla massima potenza per 2 minuti e poi pulite con un panno.