Pelle di camoscio e daino: come manterla in ottima forma

I capi di camoscio o di daino sono elementi molto pregiati che bisogna trattare con cura altrimenti si rovinano. Vediamo come fare per rendere questi elementi lucidi e morbidi in pochi passi.


I capi scamosciati da sempre hanno destato la preoccupazione di parecchie persone che hanno persino paura di indossarli per il timore che si possano rovinare.
In effetti le pelle scamosciate sono delicatissime anche perché sono state realizzate con un particolare processo lungo e laborioso.
Infatti, viene trattata solo la crosta della pelle con oli particolari.
Se volete pulire questo tipo di pelle dovete stare molto attenti ed osservare alcune regole basilari.

Innanzitutto bisogna agire con delicatezza a partire dalla pelle di camoscio che oggi viene utilizzata non soltanto per creare capi di abbigliamento ma anche componenti d’arredo molto pregiati per finire alla rinomata pelle di daino che invece viene adoperata per dare un aspetto splendente ai vetri.
Sebbene la pelle di camoscio attualmente è realizzata in modo che si possa lavare, per renderla morbida e lucida non dovete abusare di prodotti specifici che potrebbero risultare se usati in modo improprio, altamente aggressivi.
Se individuate delle macchie sul camoscio, cercate di utilizzare una semplice gomma per cancellare che passerete sulle macchie delicatamente fino a che non vedrete diminuire lo sporco.

Prendete poi una di quelle spazzole adatte solo per le pelli di camoscio ed eliminate i residui di gomma che sono rimasti sulla pelle.
Infine, per completare tutta l’operazione, mettete alcune gocce di aceto su di un panno e passatelo delicatamente sulla superficie che avete trattato.
Levate il liquido in eccesso tamponando con dei fogli di carta assorbente.
Solo alla fine spazzolate con la spazzola di setole morbide ed il camoscio si ravviverà, diventerà lucido e acquisirà morbidezza.

Per quanto riguarda invece l’utilissima pelle di daino, prima di riporla dovete usare degli importanti accorgimenti.
Non utilizzate mai nessun tipo di detergente per lavarla ma dopo aver pulito i vetri, sciacquatela sotto il getto dell’acqua fredda e mettetela ad asciugare.
La vedrete diventare durissima ma non preoccupatevi perché quando vi servirà la prossima volta, dovrete solo immergerla in un catino d’acqua fredda e la pelle di daino tornerà morbidissima.