La camomilla

tè per profumare

La camomilla è una pianta dalle mille qualità, il suo fiore delicato può essere adoperato per numerosi usi che vanno da quello lenitivo, alla cosmetica, all’uso come digestivo o calmante, ottenendo sempre degli ottimi risultati grazie alle sue proprietà del tutto naturali.

La delicata pianta di camomilla, o dal suo nome scientifico Matricaria chamomilla, appartiene alla famiglia delle Asteraceae (stessa famiglia cui appartengono altre piante officinali come l’Arnica e la Calendula). Sin dall’antichità questa piccola, ma efficiente, pianta di campo è stata utilizzata per molteplici scopi: inizialmente il suo uso si è diffuso solo come pianta officinale-sedativa, ma col tempo, grazie ai miglioramenti nel campo scientifico, si è capito che in realtà questa pianta poteva essere utilizzata in numerosi settori.

Tra le proprietà più note della camomilla vi sono sicuramente quelle inerenti l’ambito terapeutico: la pianta, di cui si utilizzano solo i fiori, può essere usata come anti-infiammatorio naturale per zone delicate e particolarmente infiammate, come ad esempio le palpebre. Infatti spesso sono i medici stessi a suggerire degli impacchi di camomilla per la cura di congiuntiviti o palpebre gonfie, poiché il principio attivo della camomilla, il camazulene, agisce come sedativo delle zone irritate.

La camomilla viene inoltre impiegata per altri usi terapeutici come ad esempio per curare l’insonnia o i disturbi del sonno, per favorire la digestione e per sedare gli stati d’ansia e di irritabilità.

come preparare il tèLe bevande a base di camomilla sono infatti indicate soprattutto per aiutare a prevenire le piccole coliche cui sono soggetti i neonati.

Nelle farmacie e nelle erboristerie sono inoltre presenti numerose creme a base di camomilla, che viene impiegata come rimedio naturale e antidolorifico per zone colpite da nevralgie e dolori articolari; o come sedativo per infiammazioni cutanee di tipo lieve come scottature o eczemi.

La camomilla è usata inoltre nel campo della cosmesi: come shampoo particolarmente indicato per i bambini in tenera età, grazie alla sua azione delicata nella cute; come schiarente per le sue proprietà coloranti dovute alla presenza di glucoside e apigenina, come emolliente per donare lucentezza e morbidezza ai capelli e come prodotto dopo sole per le sue proprietà lenitive e rinfrescanti.