La biancheria di casa in ordine

Per distinguere un lenzuolo singolo da uno matrimoniale ti ritrovi ad aprirli tutti? Hai ormai perso il conto degli strofinacci da cucina che possiedi? Se hai risposto si ad anche una sola di queste domande vuol dire che l’armadio biancheria è ormai in “tilt” e necessita di una bella revisione.

Tira  “fuori tutto” e valuta attentamente ogni pezzo 

e, se trovi lenzuola usurate, spugne rovinate o strofinacci ormai indecenti, fai un mucchio degli scarti. Alla fine potrei decidere cosa fare di questi elementi: ad esempio puoi usarli per le pulizie della casa, per delle idee creative con il cucito o il bricolage.

Come piegare le lenzuola

Operazione cleaning 

Adesso che  è totalmente vuoto, prepara una miscela naturale mescolando 1 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido, 1 cucchiai di bicarbonato, 2 bicchieri di acqua bollente e ½ bicchiere di aceto. Versa in un contenitore spray e pulisci tutto l’armadio.

Per un perfetto “storage” della biancheria

  • Separa la biancheria da letto, quella da cucina e quella per il bagno
  • Piega le tovaglie con cura e separale in base alla grandezza (da 6, da 12 ecc). Poi fai lo stesso con le lenzuola e i copriletti (matrimoniale, 1 piazza e ½, singolo) e con le spugne (salvietta ospite, asciugamano, telo bagno)
  • Acquista separatori per armadio, scatole grandi da biancheria, ceste e cestoni a misura del tuo spazio. Ti torneranno molto utili nel momento della sistemazione dei vari componenti
  • Procurati nastri, spago, cartellini e un pennarello

Il planning di ripristino dell’armadio

  • Metti il cambio stagione, la biancheria più preziosa o quella che usi di rado, nei ripiani più alti o più bassi. Lascia quelli centrali alla biancheria di uso frequente
  • Impila asciugamani e lenzuola in ordine di grandezza decrescente
  • Applica alle lenzuola e alle tovaglie, o alle scatole in cui le custodisci, delle etichette con specificata la misura, il materiale di composizione o l’occasione d’uso
  • Prepara un antitarme/profumatore per armadio fai da te: metti in un sacchetto di garza alcuni pezzetti di buccia di arancia infilzata con chiodi di garofano, o un batuffolo di cotone intriso con olio essenziale di lavanda. Colloca il sacchetto nei cassetti, sulle mensole o nelle ceste