Come usare l’appretto sui vari tessuti

COME USARE L’APPRETTO SUI VARI TESSUTI  – L’appretto serve a dare ai vari tessuti una buona rigidità ed è utile per mantenerli sempre in forma. E’ necessario ripetere l’inamidatura almeno ogni due o tre lavaggi ed è possibile adoperare appretti sintetici acquistabili ovunque oppure ricorrere a quelli tradizionali a base di amido di riso, gelatina o zucchero.

 Vediamo come usarlo:

  • L’appretto non va mai spruzzato in dosi eccessive sui tessuti da trattare altrimenti diventano troppo rigidi e talvolta potrebbero assumere colorazioni alterate. Un tessuto troppo inamidato risulta poco piacevole al tatto e sgradevole da indossare proprio per la sua rigidità.
  • Gli abiti dei neonati non devono mai essere trattati con l’appretto già che i piccoli hanno una pelle molto delicata e particolarmente sensibile che potrebbe irritarsi al contatto con queste sostanze di varia natura.
  • 
Se vi apprestate ad adoperare un appretto di sintesi spray il miglior metodo è quello di stirare i tessuti di cotone nel miglior modo possibile e in un secondo momento spruzzarli leggermente con il prodotto per fissare la posa del tessuto. Appena l’appretto si sarà seccato le camice o gli altri capi acquisteranno una buona rigidezza.
  • Se nel tessuto da stirare sono presenti ricami o applicazioni l’unico sistema che si ha per fargli ottenere un aspetto levigato ed uniforme è quello di stirare i capi ancora molto umidi e in un secondo momento spruzzarli con un leggero velo di appretto. In questo modo rimarranno ben stesi e non tenderanno di nuovo a restringersi in prossimità delle parti decorate anche a distanza di molto tempo.
  • L’appretto ha la caratteristica di proteggere i capi dall’usura e può ridurre notevolmente l’assorbimento delle macchie di unto nei tessuti di varia natura.
I capi più semplici da inamidare sono quelli fatti di da fibre naturali come il cotone e il lino ma è possibile utilizzare l’appretto anche su abbigliamento i origine sintetica o su seta.

L’importante è adoperarlo in maniera parsimoniosa senza mai eccedere e spruzzarlo ad una distanza di almeno dieci centimetri dal tessuto per evitare che l’appretto erogato si depositi tutto in un solo punto o comunque in una zona molto circoscritta.

LEGGI ANCHE: I trucchi per stirare velocemente