Come scegliere il porta tv

COME SCEGLIERE IL PORTA TV –  Il nuovo modo di concepire e vivere la casa, fatta di spazi aperti e di continuità tra i diversi ambienti, ha rivoluzionato le scelte dell’arredamento delle nuove generazioni.

Le moderne tv ad esempio, con schermi grandi e piatti, vengono inserite nel contesto abitativo come fossero veri e propri complementi d’arredo, rispettando lo stile del resto della casa. Per collocare il tuo televisore, devi tenere conto dell’ambiente in cui verrà inserito e scegliere il sistema più adatto alle tue necessità.

Sul mercato esistono numerose soluzioni, a partire dai modelli di design a quelli sofisticati, fino ad arrivare a prodotti semplici adatti a tutti i portafogli, i più richiesti sono:

BASI GIREVOLI – Le basi girevoli possono essere in legno, cristallo e metallo, devono essere robuste e devono avere appositi fissaggi per ancorare la tv in modo sicuro.

SUPPORTI DA PARETE – Tutti i porta tv da parete, invece, comprendono delle staffe dedicate per l’installazione dello schermo al muro. Questa è la soluzione più semplice che generalmente richiede qualche lavoro di muratura per nascondere i diversi fili necessari al funzionamento dei  dispositivi audio e video.

MOBILETTI PORTA TV – Infine, i mobiletti porta tv sono le soluzioni maggiormente utilizzate per ottimizzare lo spazio e ne esistono innumerevoli modelli.

CONSOLLE – Sono disponibili in commercio anche piccole consolle, modelli a libreria e mobili con ante a scomparsa, ma quasi tutti i porta tv che troverete avranno spazi predisposti per i vari accessori, come lettore dvd, decoder, ecc, ed il sistema di canalette per nascondere i cavi.

La cosa più difficile ed importante è decidere la posizione ideale per collocare il televisore. Ricordatevi che deve stare di fronte allo spettatore a debita distanza, all’altezza del suo sguardo e lontano da fonti dirette di luminosità che potrebbero interferire sulla qualità delle immagini ed affaticare la vista.

LEGGI ANCHE:  Come integrare le tv a schermo piatto nell’arredamento