Come scegliere gli aghi adatti per cucire

COME SCEGLIERE GLI AGHI ADATTI PER CUCINA – Esiste in commercio una grande varietà di aghi per cucire e differiscono l’uno dall’altro per scopo d’uso, dimensioni e forme. In linea di massima hanno tutti quanti una forma allungata appuntita sulla parte terminale e vengono impiegati per cucire fra di loto tessuti, materiali plastiche o tessuti di diversa natura.

INFILARE UN AGO – Infilare un ago non è un’operazione complicata a meno che la nostra vista non difetti di qualche grado. È sufficiente inumidire un’estremità del filo e inserirlo nella cruna tenendo l’ago ben fermo tra l’indice e il pollice della mano libera. È possibile acquistare in una qualsiasi merceria anche l’apposito attrezzo infila-ago che riesce a velocizzare l’operazione da eseguire.

AGHI PER CUCIRE A MANO – A seconda del loro impiego gli aghi possono essere classificati in maniera diversa e avere differenti scale di grandezza. Ad esempio ci sono gli aghi per cucire a mano caratterizzati da una numerazione da uno a dieci dove uno simboleggia un ago lungo e molto spesso mentre il numero dieci viene adoperato per gli aghi in acciaio più sottili adatti per eseguire lavori particolari come le orlature su tessuti pregiati.
Esistono poi gli aghi da lana con la punta arrotondata i quali sono molto robusti mentre quelli da ricamo sono più corti e hanno una cruna minute e meno pronunciata.

LEGGI ANCHE – Cambiare una cerniera lampo 

AGHI PER CUCIRE A MACCHINA – Ci sono anche gli aghi che si adoperano per cucire a macchina che si differiscono dagli altri per avere la cruna inglobata direttamente nella punta oppure gli aghi da materassaio lunghi quanto l’intero spesso re del materasso e con una cruna talmente grande da lasciar passare lo spessore di uno spago.

CONSIGLI UTILI – Talvolta può accadere che un ago si spunti e per avere di nuovo un’estremità ben appuntita e funzionale è sufficiente passare la parte rotta con una carta vetrata a grana molto sottile. smerigliate tutti i lati girando l’ago in maniera circolare e in breve tempo otterrete una nuova punta e l’ago sarà come nuovo.
 Se accidentalmente vi cadono sul pavimento gli aghi o gli spilli e non sapete come fare per raccoglierli senza doverli cercare uno ad uno potete prima radunarli con una scopa e poi attrarli con una calamita e rimetterli al loro posto nel contenitore apposito.