Come pulire le pirofile in vetro e in ceramica dalle macchie di bruciato?

 

 

Le macchie di bruciato possono rimanere sulle pirofile di vetro e di ceramica anche una volta che sono state lavate. Per togliere definitivamente le macchie dalla superficie, noi vi consigliamo due tipi di rimedi, efficaci, economici e molto naturali:

 

COME TOGLIERE L’ODORE DI UOVO

BICARBONATO – Il primo rimedio consiste nell’usare il bicarbonato. Aggiungete del bicarbonato sulla superficie della pirofila e coprite con acqua molto calda. Lasciate in ‘infusione’ almeno una mezz’ora e poi procedete ad un lavaggio con comune detersivo per piatti. Le macchie dovrebbero sparire, in quanto il bicarbonato esercita un’azione molto forte a livello smacchiante. Se le macchie si accompagnano a delle incrostazioni, procedete come descritto e quando togliete l’acqua di ammollo, pulite l’incrostazione con un raschietto da cartoleria (quello per togliere i residui di adesivo per intenderci). Assieme ad essa se ne dovrebbero andare via definitivamente anche le brutte macchie di bruciato!

ACETO BIANCO – Un’alternativa al bicarbonato è l’aceto bianco. Procedete lasciando in ammollo le pirofile con aceto e acqua bollente. L’aceto ha la capacità di sciogliere le macchie e quindi può agire efficacemente contro i residui di bruciatura. Se serve procedete più volte con l’operazione di ammollo, in quanto questa tipologia di macchie è piuttosto difficile da eliminare. Ma niente paura! Noi vi consigliamo di provare almeno un paio di volte, saranno sufficienti per togliere le macchie e far tornare le preziose pirofile come nuove!

 

LEGGI ANCHE: COME SGRASSARE IN POCHE MOSSE LE GRIGLIE DI GHISA DEL FORNELLO