Come pulire gli attrezzi da giardino

COME PULIRE GLI ATTREZZI DA GIARDINO

Gli attrezzi da giardino sono preziosi ed insostituibili strumenti che ci aiutano nelle varie fasi di coltivazione e cura di piante, aiuole, prati e siepi. Non se ne può assolutamente fare a meno se si vuole mantenere lo spazio verde della casa in perfetto stato. Entrando in contatto con terra e polvere si sporcano facilmente, possiamo dire ogni volta che vengono usati. Sapere come pulire gli attrezzi da giardino, quando farlo e quando è il caso di intervenire con manutenzioni più approfondite, è fondamentale per mantenerli sempre in perfetto stato e può farla durare molto più a lungo. Titty & Flavia vi diranno come pulire gli attrezzi da giardino nel modo più giusto e quali prodotti è meglio usare a seconda delle situazioni. Troverete suggerimenti e metodologie naturali molto facili da mettere in pratica. Innanzitutto va detto che gli attrezzi da giardino vanno puliti dopo ogni utilizzo, rimuovendo terra e sporco dalle lame e dalle giunzioni per evitare che i detriti si accumulino formando brutte incrostazioni. Tuttavia, se proprio non avete tempo o per pigrizia avete trascurato questi passaggi, si possono riportare a nuova vita anche attrezzi parecchio malandati. Vediamo come pulire gli attrezzi da giardino.

LEGGI ANCHE: Come potare le siepi

PULIZIA DI BASE

La prima cosa da fare è rimuovere le tracce più grossolane di terra scuotendole per bene con le mani, poi passate al lavaggio in acqua e poco sapone per i piatti. Strofinate bene per rimuovere tutta la sporcizia e poi sciacquate abbondantemente. A questo punto passate la superficie degli attrezzi da giardino con il bicarbonato per rimuovere anche le impurità più nascoste e abbattere la carica batterica. Questa è una pulizia ordinaria ed è perfetta da fare dopo ogni utilizzo o per attrezzi poco usati leggermente sporchi.

atrezzi-cura-giardino-120521113704-1024x681

ATTREZZI ARRUGGINITI

Se le parti metalliche di alcuni attrezzi presentano della ruggine dovete intervenire in modo più approfondito. Lavate innanzitutto gli attrezzi come avete visto in precedenza e poi passate sulle parti arrugginite una spugnetta in lana d’acciaio o della carta vetrata. L’azione abrasiva saprà rimuovere ogni traccia di ruggine. Insistete maggiormente nei punti più difficili come lo spazio tra i denti del rastrello o della sega, la curvatura della falce o la giuntura delle cesoie. Una volta rimossa tutta la ruggine lasciate asciugare gli attrezzi. Passate poi tutte le lame e i manici degli attrezzi con un panno imbevuto di alcool per disinfettarli. Ungete quindi i manici in legno con olio di cocco per reidratarli e ravvivarli, mentre le parti metalliche vanno unte con olio di semi di lino per prevenire la formazione di nuova ruggine.

LEGGI ANCHE: Come tagliare e curare il prato

ATTREZZI ROVINATI

Se non sapete come pulire gli attrezzi da giardino particolarmente danneggiati potete usare il metodo della sabbia. Prendete un secchio e metteteci dentro della sabbia e dell’olio minerale nella proporzione di 1 cucchiaio di olio ogni 5 di sabbia. Inserite le cesoie all’interno del secchio di sabbia e fate il gesto di tagliare più volte. Sfregate il composto di sabbia e olio su tutti gli altri attrezzi e poi rimuovete il tutto con un panno pulito. Ricordate infine di lavare sotto l’acqua e asciugare appesi all’aria i vostri attrezzi rinnovati ogni volta che li usate.

Se i nostri consigli su come pulire gli attrezzi da giardino vi sono piaciuti e serviti, continuate a seguirci su www.soluzionidicasa.com e sulla nostra pagina Facebook.

foto by www.guidagiardino.com