Come pulire le ante della cucina in legno

COME PULIRE LE ANTE DELLA CUCINA IN LEGNO – Sono sempre di più coloro che decidono di realizzare la propria cucina in legno. Un materiale nobile, in grado di donare all’ambiente in cui la famiglia trascorre la maggior parte del tempo un clima decisamente accogliente e caloroso.

PULIZIA GIORNALIERA – La cucina è però sottoposta ai vapori che si sprigionano dai tegami e alle macchie di unto lasciate sulle ante. Come riuscire a toglierle senza danneggiare le ante in legno? Se si tratta di una cucina con finiture a poro aperto, cioé dove le venature del legno sono state lasciate ben visibili e laccate a finitura opaca o lucida, per la pulizia giornaliera sarà sufficiente utilizzare un panno morbido umido da passare seguendo la direzione delle venature. Occasionalmente dovrete però procedere ad una pulizia più approfondita, per eliminare tutte le tracce di sporco.

PULIZIA PROFONDA – Potrete farlo facilmente utilizzando panni morbidi non abrasivi inumiditi leggermente con un prodotto detergente che potrete tranquillamente realizzare in casa con l’utilizzo di ingredienti assolutamente naturali. Noi vi consigliamo di miscelare un cucchiaio di farina di granturco con dell’acqua tiepida, con il composto così ottenuto inumidire un panno morbido e passare sulle superfici. Dopodiché sarà sufficiente risciacquare e passare un panno in microfibra asciutto per togliere eventuali aloni e procedere ad una completa asciugatura. Il trattamento di verniciatura effettuato sulle ante laccate infatti le rende resistenti all’acqua, purché quest’ultima non rimanga a lungo a contatto con le superfici.

LEGGI ANCHE – I top in cucina: il legno