Come prevenire il mal di schiena durante i lavori domestici

Calorie...e pulizie!

Chi non conosce il mal di schiena, dolorosa affezione che colpisce a tradimento più dell’80% della popolazione? Questa patologia, specie a seguito di lavori domestici non eseguiti con le dovute cautele, coinvolge dolorosamente muscoli, ossa, e terminazioni nervose. Che fare?

1- Attenzione a come ci si piega: se dovete chinarvi per pulire una zona delle casa situata in basso, piegatevi sulle ginocchia ed evitate di flettere il dorso in avanti.

2- Attenzione a come sollevate i pesi: dovete sgomberare la stanza per pulirla e vi tocca trasportare oggetti pesanti? Evitate categoricamente di sollevarli da terra inclinando il busto in avanti. La tecnica corretta prevede gambe larghe e piedi ben piantati in terra prima di flettersi sulle ginocchia mantenendo la schiena ben dritta. Per sollevare il peso fate forza con i muscoli delle gambe e mantenete in tensione gli addominali.

3- Alternate i movimenti: evitate di ripetere a lungo i medesimi movimenti come, per esempio, lavare il pavimento con lo spazzolone. Cercate invece di alternarli dedicandovi magari alla pulizia dei vetri o del bagno.

4- Controllate le torsioni del busto: prestate attenzione alle torsioni del busto e della schiena, specialmente se siete in piedi a una scala dove l’equilibrio precario costringe a movimenti poco corretti. Voltatevi sempre lentamente ed evitate i movimenti bruschi che possono provocare dolorosi stiramenti ai muscoli dorsali.