Come lavare un capo di lana d’angora

COME LAVARE UN CAPO DI LANA D’ANGORA

Un capo di lana d’angora è molto pregiato e a dispetto del suo aspetto decisamente gonfio, è invece composto di fibre leggerissime e delicate che vanno trattate con cura e considerazione.


  I capi di lana d’angora sono molto belli esteticamente ma ogni tanto come tutti gli indumenti che si indossano, hanno bisogno di un lavaggio.
 Tuttavia dei capi così pregiati vanno lavati solamente quando c’è l’effettiva necessità perché lavandoli troppo di frequente, si corre il rischio che il pelo si afflosci o addirittura cada e la bellezza dei maglioncini andrebbe irrimediabilmente perduta. Vediamo insieme come:

GUARDA IL VIDEO: Come lavare la lana a mano

ACQUA FREDDA E DETERSIVO DELICATO

Innanzitutto è caldamente sconsigliato il lavaggio a secco e naturalmente quello in lavatrice.
 I capi di lana d’angora vanno lavati solo in acqua fredda e soltanto con un detersivo adatto e mai aggressivo.
Per non rischiare di rovinare il capo, potete addirittura lavarlo con dello shampoo delicato col ph neutro, quello per bambini andrà benissimo.
Il capo va immerso nell’acqua rigorosamente fredda ma mai gelida e non va in nessun caso strofinato.
L’acqua troppo gelata infatti, potrebbe far infeltrire il capo d’angora ed inoltre i colori potrebbero sbiadire.

LEGGI ANCHE: Come lavare le coperte di lana a mano e in lavatrice

COME ASCIUGARLO

Alzate più volte il capo dall’acqua e poi immergetelo nuovamente.
 Dopo che il capo d’angora è stato lavato viene l’operazione più difficile cioè l’asciugatura.
Qui dovete stare veramente attenti perché il capo non va ne messo nell’asciugatrice né esposto ai raggi diretti del sole.
 Dopo averlo sciacquato non torcetelo ma avvolgetelo in un asciugamano ed eliminate l’acqua in eccesso.
Portate il capo nel posto dove volete stenderlo e poggiatelo su una tavoletta collocata sullo stenditoio.
 Non utilizzate mollette ne stendetelo sui fili perché il peso dell’acqua potrebbe fare allungare i tessuti.

LEGGI ANCHE: I trucchi per ridare vita ai capi in lana

COME STENDERLO

Ponete lo stenditoio in un posto dove i raggi del sole non arrivano direttamente sul vostro capo d’angora.
E se volete che il vostro bel maglioncino sia ancora più morbido, attenetevi ad uno dei segreti della nonna che consiglia di aggiungere all’acqua di lavaggio, un cucchiaio di glicerina.
Dopo l’asciugatura il capo sarà bello, morbido e vaporoso.

Se i nostri consigli su come lavare un capo di lana d’angora vi sono piaciuti e serviti, continuate a seguirci su www.soluzionidicasa.com e sulla nostra pagina Facebook