Come fare le conserve di verdure

CONSERVE DI VERDURE – Settembre è il momento propizio per fare diverse tipologie di conserve di verdure da consumare poi durante i mesi invernali. La regola base prevede che tutto ciò che debba essere messo sotto vetro, sia in perfette condizioni per evitare spiacevoli sorprese. Vediamo insieme come fare le conserve di verdure:

COTTURA – La cottura degli ortaggi deve esser effettuata a fuoco molto lento. Vi consigliamo di utilizzare in questi casi, pentolame in acciaio col fondo spesso. L’alluminio è poco adatto per lo scopo perche si surriscalda troppo velocemente.

POCO SALE –  L’acqua di cottura deve essere poco salata perché in caso contrario vi ritrovereste con ortaggi estremamente duri e coriacei non così appetibili.

LEGGI ANCHE – Marmellate home made: ecco come fare!

BASILICO SOTT’ OLIO –  Raccogliete le foglie più belle del vostro basilico prima che le piante fioriscano e, dopo averle lavate, asciugatele bene tamponandole con un panno di cotone. Mettetele nei vasetti di vetro perfettamente puliti a strati e copritele di olio extravergine d’oliva. Premete bene le foglie sott’olio per fare uscire tutta l’aria rimasta intrappolata. Chiudete ermeticamente il vasetto e dopo circa un mese, saranno pronte per essere gustate. Sono ottime per condire insalate, primi piatti e insaporire le carni.

FAGIOLINI – Lessate al dente i fagiolini spuntati e lasciateli raffreddare bene. Dopo averli scolati e asciugati metteteli nei vasi e ricopriteli con acqua salata precedentemente bollita.