Ponci e mantelle nella nuova stagione

Ponci e mantelle ci accompagnano nella nuova stagione

Soffici come nuvole e calde come le fiamme di un camino acceso!
Ponci e mantelle ci accompagnano nella nuova stagione avvolgendovi nel loro morbido abbraccio.

Sono tornati di tendenza ormai da qualche anno, e ormai possiamo trovarli quasi in ogni armadio pronti a tornare in pista. Ponci e mantelle vi accompagnano nella nuova stagione regalando al vostro corpo tutto il loro calore, oltre a un fascino ineguagliabile ai vostri outfit invernali.

Questi capi sono una via di mezzo fra i maglioni e i capi spalla. Tecnicamente si comportano come questi ultimi e vanno indossati sopra agli abiti, ma i loro materiali e le tecniche di realizzazione spesso ci ricordano quelli di altri accessori, come coperte e capi in maglia.

Ecco perché sono necessarie delle attenzioni particolari nel prendersene cura, e a volte i dubbi sul da farsi sono decisamente giustificati. Titty & Flavia, le vostre Domestic Planner, vi aiuteranno a fare chiarezza sull’argomento.

Ponci e mantelle – Come lavarli

Inutile dire che la prima cosa da fare in questi casi è leggere l’etichetta, ma è sempre bene ricordarlo. Ogni capo acquistato infatti, porta con se un’etichetta con le istruzioni di lavaggio dove vengono indicate le modalità e la temperatura corretta. Ponci e mantelle non fanno eccezione, quindi attenetevi scrupolosamente alle indicazioni riportate dal produttore.

Esiste però il caso in cui ponci e mantelle siano state realizzate a mano, dalla nonna, dalla zia, da un’amica, o che l’etichetta con le istruzioni si sia staccata o sbiadita al punto da risultare illeggibile. Che fare in questi casi?

Per prima cosa esaminate il materiale. Solitamente si tratta di capi in lana o con fibra mista in cui una parte di tessuto risulta sintetico. Nel primo caso valgono le classiche regole di lavaggio della lana. Procedete con il lavaggio a mano, o in lavatrice se avete il programma apposito, e usate un detersivo specifico molto delicato.

Lavate con acqua fredda, o al massimo tiepida, ma fate attenzione a non cambiare mai la temperatura durante tutte le fasi: è proprio questo il motivo per cui la lana infeltrisce. Alla fine evitate di strizzare, e se lavate in lavatrice selezionate la centrifuga al minimo o escludetela del tutto. Stendete preferibilmente in orizzontale, all’ombra, e comunque lontano da fonti di calore.

Se il poncio o la mantella contiene anche del tessuto sintetico lavateli pure in lavatrice usando il programma per tessuti misti.

Per eliminare eventuali macchie provate con succo di limone o aceto bianco, ma sulla lana vanno bene anche acqua ossigenata, alcool o ammoniaca, opportunamente diluiti e da scegliere in base al tipo di macchia. Ricordate però di fare prima una prova in un angolo nascosto.

Ponci e mantelle – Come riporli

Una volta lavati e asciugati i ponci e le mantelle vanno riposti con cura nell’armadio. Se volete metterli sui ripiani piegateli a metà formando un semicerchio, quindi piegateli nuovamente a metà e poi di nuovo a metà, ma nell’altro verso.

Troppo complicato? Appendeteli alla gruccia normalmente come se fossero cappotti, giacche o maglioni! Così saranno pronti per essere indossati, e anche quest’anno ponci e mantelle ci accompagneranno nella nuova stagione.