Come organizzare i sacchetti

COME ORGANIZZARE I SACCHETTI

I sacchetti di plastica o di carta che ci danno ogni volta che facciamo acquisti finiscono sempre con l’invadere i nostri armadietti. Spesso li stiviamo dentro alla rinfusa, comprimendoli il più possibile, e poi quando apriamo lo sportello tutto salta fuori. E allora come organizzare i sacchetti per evitare di ritrovarci con l’effetto di un “jack in box”, ossia come quei pupazzi a molla che saltano fuori dalla scatola? Se volete sapere come organizzare i sacchetti in plastica o in carta seguite le nostre indicazioni. I metodi cambiano a seconda del tipo di sacchetto.

LEGGI ANCHE: Come usare i sacchetti sottovuoto

SACCHETTI IN PLASTICA

Sono quelli che di solito prendiamo al supermercato o nei negozi di generi vari quando non usiamo la shopper. Possono essere di diverse dimensioni, da quelli più grandi, a quelli medi, per finire con quelli più piccoli che di solito vi danno in farmacia.

  1. Prendete un sacchetto di plastica, appiattitelo bene per eliminare tutta l’aria e ripiegate in dentro le due parti laterali.
  2. Piegate quindi il sacchetto a metà per il lato lungo.
  3. Piegatelo di nuovo a metà, sempre dal lato lungo. Dovete ottenere una striscia stretta e lunga.
  4. Iniziando dal fondo piegate il sacchetto formando dei piccoli triangoli, uno sopra all’altro.
  5. Fermatevi prima di arrivare ai manici e infilate questi ultimi nella fessura che si sarà creata formando i triangoli.

A questo punto tutti i vostri ingombranti e voluminosi sacchetti sono diventati tanti piccoli triangolini. Sistemateli in contenitori diversi dividendoli per misura, dal sacchetto grande, a quello medio, a quello piccolo, così non sarete costretti a riaprirli per scegliere quello giusto.

SACCHETTI IN CARTA

Ripiegare i sacchetti di carta è abbastanza facile, basta seguire tutte le piegature originali e riportarle allo stato in cui erano prima che il commesso ci infilasse dentro i nostri acquisti. Per sistemarle in casa invece potete usare diverse soluzioni. Usate un ripiano della scarpiera con anta a ribalta, oppure inseriteli nella rastrelliera di un porta cd. Se invece i sacchetti sono bellissimi perché nasconderli? Se anche voi amate conservare gelosamente i sacchetti di carta di qualche negozio prestigioso, potete riutilizzarli fissandoli in un pannello che appenderete alla parete dell’angolo studio. Vi serviranno per riporre tutti gli articoli di cancelleria di cui avete bisogno.

LEGGI ANCHE: Come chiudere i sacchetti

SHOPPER

Anche le shopper di plastica resistente possono essere piegate. In questo caso dovrete seguire una tecnica mista rispetto a quelle viste in precedenza.

  1. Ripiegate la shopper lungo le linee originali ed appiattitela bene.
  2. Piegatela a metà nel senso della larghezza, per non rovinare il fondo rigido.
  3. Piegatela ancora in questo senso fino a farla diventare stretta il più possibile e poi riponetela in un cassetto appositamente dedicato.

Se i nostri consigli su come organizzare i sacchetti vi sono piaciuti e serviti, continuate a seguirci su www.soluzionidicasa.com e sulla nostra pagina Facebook.