Una lampadina per ogni stanza

Un soggiorno ordinato

Una corretta illuminazione della casa necessita di qualche considerazione preliminare. Prima di procedere all’acquisto sarà opportuno valutare con attenzione il corretto dosaggio di luce diretta, indiretta e diffusa. Non dimentichiamo che molti disturbi della vista sono da attribuire ad ambienti sprovvisti di un’adeguata illuminazione.



L’illuminazione per esterni varia a seconda delle esigenze di ciascuno. Per aggiungere un valore estetico al giardino puntate su lampade da parete o faretti ad elevato risparmio energetico, diversamente utilizzate lampadine a fluorescenza per illuminare zone più vaste (soprattutto la zona ricreativa destinata ai bambini o quella destinata alla cena all’aperto).
Per illuminare l’intera superficie esterna vi consigliamo invece faretti o lampade a ioduri metallici, decisamente più adatte a coprire maggiori distanze, senza incidere significativamente sul lato economico.

BagnoL’ingresso con la sua illuminazione ha la funzione di agevolare l’orientamento di eventuali ospiti, separando l’esterno dall’interno dell’abitazione. In questo angolo della casa potrete installare semplici apparecchi diffusori da parete oppure una singola fonte di illuminazione centrale, di grande impatto.

Per il soggiorno scegliamo una luce intensa, ricorrendo all’utilizzo di lampade a led.I led hanno rivoluzionato il mondo dell’illuminazione, possono durare anche vent’anni e consumano molto meno rispetto alle tradizionali lampadine ad incandescenza, essendo sostenibili e funzionali.

Lo stesso tipo di illuminazione risulta adatto anche in cucina, otterrete così un ambiente gradevole in cui trascorrere la giornata.

La camera da letto necessita senza dubbio di una buona illuminazione, magari con appliques lungo le pareti. Lumi e faretti posizionati sul comodino vi consentiranno di leggere con facilità e senza forzare la vista. Collocati all’interno della cabina armadio, i faretti permettono di scegliere gli abiti senza alterazioni di colore causate dalla luce artificiale.



Ultima, ma non per questo meno importante, è l’illuminazione riservata al bagno. Optiate quindi per lampadine collocate sui lati dello specchio, in modo da non creare fastidiose ombre quando vi specchiate. In generale due fonti di luce saranno sufficienti, facendo bene attenzione a collocarle lontano da eventuali spruzzi d’acqua. Per questioni di sicurezza vi consigliamo di acquistare lampadine da esterni, da collocare al centro della stanza o lungo le pareti.