Sapone di Marsiglia liquido

È il detersivo più semplice, composto di soda e olio vegetale. Lo usiamo liquido per tantissime nostre miscele naturali per pulire la casa e ora vi insegniamo a farvelo in casa partendo dal panetto di sapone di Marsiglia solido che costa pochissimo (500 g di sapone di Marsiglia solido non arrivano neanche a 1 euro!). Una volta preparata la «base», basterà aggiungere di volta in volta pochi e semplici ingredienti per avere un detergente prezioso e comodo per essere usato ancora, ancora e ancora.

Vi serviranno:

  • 50 g di sapone di Marsiglia in panetto
  • 1 litro di acqua
  • 200 ml di acqua per aggiunta1 cucchiaino da tè di olio di mandorle

Grattugiate il sapone con una grattugia a fori larghi,

mettetelo in una pentola con 1 litro d’acqua,

accendete il fuoco fino a ebollizione e poi spegnete.

Coprite e lasciate che il sapone si sciolga completamente girandolo con un mestolo di legno. Se, trascorse poche ore, notate ancora la presenza di pezzi interi, riaccendete il fornello e scaldate nuovamente. Poi spegnete e coprite. A questo punto il sapone si sarà senz’altro sciolto completamente. Il giorno dopo, scoperchiando la pentola, ci si troverà di fronte a una massa gelatinosa, compatta ma morbida al tatto.

In una brocca preparate 200 ml di acqua, poi, con un frullatore a immersione, frullate letteralmente la gelatina di sapone. Controllatene la densità e, se risultasse ancora troppo densa, aggiungete un po’ d’acqua.

Frullate e controllate di nuovo la consistenza. Una volta trovata la consistenza giusta, aggiungete l’olio di mandorle e versate il tutto nel flacone.

Se con il passare dei giorni vi sembra che il sapone fili e sbavi un po’, sappiate che è comunque una reazione che rientra nella normalità.