Pulire a fondo e igienizzare le cose sparse in casa

Se la pulizia e l’igiene del bagno o della cucina non hanno più segreti per voi, come anche quelli per la camera da letto e il soggiorno, forse c’è ancora qualcosa che è sfuggito ai vostri radar anti batteri! Sono tutti quegli oggetti che maneggiate quotidianamente e che poi sparpagliate in giro per casa e che spesso si trasformano in un vero e proprio ricettacolo di germi e sporcizia varia. Qualche esempio? Lo smartphone, le chiavi, gli occhiali, il tablet e la stampante, i bijoux e i gioielli. Ecco i nostri consigli per igienizzare le cose sparse in casa.

1. Come pulire e igienizzare lo smartphone

Spegnete il dispositivo e rimuovete la cover. Se questa è di plastica o gomma potete lavarla con acqua e detergente liquido per piatti, se è di pelle pulitela con un batuffolo intriso di latte detergente. Per disinfettarla passate un panno imbevuto di alcol.  Per pulire lo smartphone bagnate leggermente un panno in microfibra con acqua distillata e passatelo sullo schermo delicatamente. In alternativa potete utilizzare l’apposita soluzione antibatterica che trovate in vendita nei negozi del settore hi-tech. Per arrivare fino agli angoli usate le setole di uno spazzolino da denti pulito.

2. Pc, tablet e stampante, pulizie hi-tech

Spegnete sempre i dispositivi prima di pulirli, poi cominciate con lo schermo. Se touch-screen come nel caso del tablet valgono le stesse raccomandazioni viste perlo smartphone, per il pc invece è sufficiente un panno con proprietà antistatiche in grado di catturare la polvere. Per pulire la tastiera utilizzate l’apposito pennellino, poi passate sui tasti un panno leggermente bagnato con alcol.

3. Pulire e igienizzare occhiali da vista e da sole

Gli occhiali, sia da sole che da vista, vanno puliti almeno una volta al giorno. Oltre a strofinarli con l’apposita pezzuola che vi daranno insieme alla custodia, potete lavarli con acqua tiepida e 1 goccia di detergente per i piatti. Per disinfettarli utilizza un normale disinfettante per le mani, ma in caso di occhiali da sole fai prima una prova su una piccola parte laterale della lente. Ricorda sempre di pulire anche la montatura e soprattutto i naselli.

4. Disinfettare le chiavi

Nessuno si ricorda mai di pulire e disinfettare le chiavi, ma spesso possono essere una vera e propria fonte di germi e batteri. Lavatele con un sapone antibatterico per le mani, o con un panno bagnato con acqua ossigenata. Risciacquatele e asciugatele bene.

5. Pulire gioielli e bijoux

Per ridare lucentezza a gioielli in oro prepara una miscela composta da 1 tazza di aceto bianco e 1 cucchiaio di sale fino. Mettete i gioielli in immersione per mezz’ora poi sciacquate e asciugate. Non usate questa soluzione su gioielli con pietre preziose. In questo caso preparate una soluzione con 500 ml di acqua calda, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato e 5 gocce di ammoniaca. Fate intiepidire la soluzione poi immergeteci i gioielli, strofinate delicatamente con uno spazzolino da denti pulito per arrivare nei punti più difficili delle incastonature, poi sciacquate e asciugate. Per l’argento invece prepara un ammollo con 500 ml di acqua tiepida e 1 tazza di bicarbonato. Lascia agire una notte, poi strofina con uno spazzolino, risciacqua e asciuga.