I pro e i contro della sterilizzazione

PRO E CONTRO DELLA STERILIZZAZIONE

Il nostro amico a quattro zampe è bellissimo e vorremmo averne tanti come lui, ma non si può. La sterilizzazione ci aiuta, perché purtroppo non è possibile lasciare che il gatto o il cane di casa si accoppino tutte le volte che vogliono. Quali sono i pro e i contro della sterilizzazione? A molti sembra una crudeltà, ma spesso serve ad evitare pericoli all’animale e disagi non facilmente sopportabili ai padroni.

LEGGI ANCHE: Dove acquistare un gatto di razza

GATTI – Consideriamo il gatto maschio;  se sterilizzato si muoverà in un territorio molto ridotto rispetto a prima, non si azzufferà continuamente con gli altri maschi e non spruzzerà l’urina in casa, o, se lo farà, questa non avrà il caratteristico odore. Sterilizzare la gatta? La gatta tenuta in appartamento avrà estri continui e vi ritroverete a dover gestire un’infinità di micetti che non è sempre facile sistemare! Inoltre la sterilizzazione sembra evitare all’animale problemi alle ovaie e all’utero.

CANI – Per quanto riguarda i cani, spesso i motivi sono di ordine sanitario, o anche psicologico, perché quando sono costantemente irrequieti la sterilizzazione diventa un vero tranquillante per l’animale, che sembra effettivamente più sereno.

ANIMALI ADOTTATI – Nel caso di animali randagi, i pro e contro della sterilizzazione vanno affrontati con ancora più serietà. Non bisogna umanizzare gli animali, che non hanno lo stesso approccio degli uomini verso il sesso, ma lo vivono come un semplice comportamento istintivo.

LEGGI ANCHE: Le razze di cani più intelligenti

I pro e contro della sterilizzazione sono molti: vi consigliamo di pensare alla sterilizzazione del vostro animale in serenità, valutando i pro e i contro, senza sentirvi crudeli se vi accorgete che, per lui e per voi, è la scelta migliore.