La celiachia

Riutilizzare i sacchetti del pane

Rinunciare a pane, pasta, biscotti, pizza e altri alimenti simili per alcune persone può essere impensabile, tuttavia un numero sempre maggiore di individui scopre di soffrire di celiachia e pertanto è costretto ad eliminare dalla propria dieta tutti gli alimenti che contengono glutine.
La celiachia è una malattia autoimmune dell’intestino, si manifesta nelle persone intolleranti al glutine, proteina rintracciabile nel grano, nell’orzo, nella segale, nel kamut e nei cereali in genere.

L’assunzione continua alimenti contenenti questa sostanza, porta al danneggiamento dei villi intestinali, che di conseguenza non permettono più il corretto assorbimento delle sostanze nutritive.
Questa malattia può comparire ad ogni età, sia nel bambino che nell’adulto, generalmente è una malattia genetica, ma può essere causata anche da fattori ambientali. Si manifesta con diversi sintomi, ma variano da persona a persona e dall’età del malato: molto spesso problemi intestinali, come diarrea, gonfiore, vomito ecc… sono più comuni nei bambini, mentre anemia, affaticamento e artrite sono alcuni esempi di sintomi che si presentano nell’adulto e che non coinvolgono l’apparato digerente.

10 dicembreNella maggior parte dei casi, soprattutto se non si è già eliminato dalla propria dieta il glutine, un semplice esame del sangue può portare all’accertamento della celiachia, tuttavia un biopsia intestinale è oltremodo consigliata, per maggiore sicurezza della diagnosi e per poter ottenere dall’Asl di competenza l’esenzione per l’acquisto di prodotti senza glutine.
La cura della celiachia è nell’alimentazione, infatti una definitiva eliminazione dalla propria dieta del glutine permette, nella maggior parte dei casi una completa guarigione dell’intestino.

Quest’ultimo guarisce in qualche mese nei bambini, ma può richiedere più tempo nell’adulto, in base alla gravità dei danni provocati dalla malattia.
Rivolgersi ad un dietologo è importante, almeno nella prima parte del malattia, così da poter elaborare un dieta senza glutine e imparare a conoscere gli alimenti da evitare.
Per i celiaci sarà importante, infine, imparare a leggere le etichette di tutti prodotti per verificare la presenza di glutine, riscontrabile principalmente negli alimenti, ma rintracciabile anche in alcuni farmaci.