Come pulire la pattumiera

È il regno di rifiuti e sporcizia, e se da un lato ci aiuta a tenere pulita la casa, se trascurata può diventare un vero e proprio ricettacolo di germi e batteri. Stiamo parlando della pattumiera! Immancabile in ogni abitazione, questo particolare accessorio, proprio come tutti gli altri, ogni tanto va pulito per bene, pena il diffondersi incontrollato di cattivi odori e infezioni.

Ecco allora le istruzioni dettagliate per pulire la pattumiera.

I tempi

La pattumiera va pulita ovviamente ogni volta che la vedete sporca. È bene però affrontare una pulizia più approfondita come routine mensile per evitare che si formino incrostazioni e per aumentarne il grado di igiene.

I metodi

Per la pulizia quotidiana vi basta passare all’interno della pattumiera un foglio di carta casa inumidito con dell’aceto bianco. Attendete qualche minuto, e passatene un altro nuovo con sola acqua. Asciugate infine con un foglio di Regina Blitz asciutto.

Se il sacchetto della spazzatura ha fatto trapelare del liquido di scolo all’interno della pattumiera dovete procedere subito con una pulizia più approfondita, indipendentemente dalle scadenze mensili programmate. Mettete la pattumiera sotto l’acqua corrente e lavatela abbondantemente con acqua e sapone per i piatti.  Risciacquate bene ed asciugate con un foglio di Regina Blitz.

Strategie anti odore

Una volta che avrete pulito e disinfettato la pattumiera occorre trovare un sistema per tenere lontano i cattivi odori che, per loro natura e funzione, inevitabilmente torneranno a comparire già dalla prossima volta che verrà riempita. In questo caso la natura può esserci di grande aiuto.

Foderate il fondo della pattumiera con alcuni fogli di Regina Blitz e cospargeteci sopra uniformemente del bicarbonato di sodio. Questo avrà il compito di assorbire e neutralizzare i cattivi odori che di volta in volta si formeranno.

Se non avete il bicarbonato potete sostituirlo egregiamente con dei comuni fondi di caffè o con del sale.