Come pulire, e realizzare le zanzariere

Per evitare che mosche, zanzare, e insetti di vario genere, oltre che lucertole e gechi possano entrare dentro casa ogni volta che si apre la finestra o la porta, il metodo più salutare e semplice da adottare è l’uso delle zanzariere. Pensate che applicare le zanzariere sia troppo dispendioso o che le vostre finestre non siano della misura standard?

Niente paura, potrete prendere le misure e farle fare appositamente oppure potrete realizzarle voi stessi:

  • costruite un telaio di legno su misura da posizionare ad incastro sulla finestra;
  • sul telaio fissate la zanzariera che avrete acquistato a metraggio;
  • per fissare la zanzariera sul telaio usate dei chiodi o la spara punti.

La massima efficienza delle zanzariere dipende però da alcuni fattori fondamentali:

  • deve essere integra, ovvero non deve presentare fori e tagli vari (attenzione soprattutto se avete gatti in casa). Se la zanzariera fosse bucata la sua efficienza potrebbe risultare assolutamente nulla considerato che gli insetti, lucertole, scarafaggi potrebbero entrare facilmente in casa.
  • deve essere sempre perfettamente pulita per evitare che venga ricoperta di polvere, grasso e sporco che potrebbero otturare i pori che non impedire il normale passaggio dell’aria.

Per pulire le zanzariere noi vi consigliamo seguire questi semplici passi:

  • adoperate uno sgrassatore spray;
  • spruzzatelo sulla superficie della zanzariera, lasciate che faccia effetto per un paio di minuti, quindi risciacquate ;
  •  riempite un contenitore spray di acqua e adoperate un pennello a setole morbide per il risciacquo.