Come eliminare gli spifferi dalla casa

Le dispersioni di calore causate da spifferi d’aria, provenienti da porte e finestre non perfettamente sigillate, incidono sul consumo energetico aumentandolo dal 20 al 40 per cento.
Per eliminare il problema in maniera veloce e con poca spesa basta eseguire periodicamente delle semplici operazioni di manutenzione.

Occorrente:
– batuffolo di cotone
– alcool
– forbice
– guarnizione in silicone adesiva (da utilizzare come isolante per porte e finestre, reperibile in ferramenta, Brico e Fai da te)

Innanzitutto controllare l’integrità degli infissi delle finestre o delle porte da dove provengono gli spifferi. Pulire con un batuffolo di cotone imbevuto d’alcool la parte tra il telaio e l’anta per eliminare ogni eventuale traccia di polvere, grasso e muffa.

Attendere qualche minuto per lasciare asciugare perfettamente la superficie appena pulita. Appoggiare la guarnizione in silicone sul bordo per prendere la misura esatta. Tagliare con una forbice la guarnizione della misura occorrente.

Levare la striscia di plastica protettiva, posizionare la guarnizione cercando, con la pressione delle dita, di far aderire bene la striscia in silicone al bordo sottostante. In ultimo sigillare con la guarnizione l’intero infisso, facendo attenzione che la chiusura della finestra o della porta non venga ostacolata dal materiale isolante disposto in maniera non corretta.