Aceto di alcol

Sapevate che esiste anche l’aceto di alcol? Se eravate abituati solo al famosissimo aceto di vino e al delicato aceto di mele, oggi potete aggiungere nell’armadietto dei detersivi anche l’aceto di alcol. Prima però vediamo nello specifico cos’è, dove potete acquistarlo e soprattutto quali usi ha. Iniziamo!!

Cos’è l’aceto di alcol

Sappiamo tutti che l’aceto di vino, che comunemente teniamo nelle nostre dispense, è un derivato del processo ossidativo dell’alcol etilico presente nel vino, sia bianco che rosso.  L’aceto di alcol segue un procedimento simile, ma l’ossidazione avviene su alcol derivato da bevande alcoliche in genere, oppure dalla fermentazione del riso, della frutta o della barbabietola da zucchero. L’alcol acidificato viene sempre diluito con acqua. Il prodotto finale che ne scaturisce è un aceto totalmente incolore e trasparente.

Dove si trova l’aceto di alcol

Potete trovare l’aceto di alcol nei supermercati ben forniti o nei negozi biologici, è disponibile anche online e il suo prezzo di solito si mantiene sotto l’euro a bottiglia. Potete anche trovare aceti di alcol con percentuale di acidità più alta, e in questo caso il prezzo è leggermente più alto, ma anche la sua efficacia pulente. Di solito l’acidità è indicata con una percentuale che va da 8% fino a 14% ed è chiaramente indicata sull’etichetta. 

Come usare l’aceto di alcol

A differenza dell’aceto di vino e dell’aceto di mele, l’aceto di alcol non è particolarmente indicato per uso alimentare, anche se le qualità migliori e biologiche possono essere considerate commestibili. È ottimo invece per le pulizie della casa, e a differenza dei primi due ha un odore quasi impercettibile, il che lo rende l’ideale per chi non tollera l’aroma pungente dell’aceto di vino. Come le due più note varianti di aceto, anche l’aceto di alcol si può utilizzare per creare miscele pulenti per la casa o il bucato, e gli utilizzi sono pressoché identici. Disinfetta, scioglie efficacemente le incrostazioni di calcare, è un eccellente ammorbidente per bucato, disostruisce i lavandini, elimina i cattivi odori ecc.

Come ogni sostanza acida non va mai usata sul marmo, il granito o la pietra naturale, perché potrebbe corrodere le superfici e creare danni irreparabili. La sua massima efficacia la sprigiona su tutte le superfici lavabili, puro se queste sono resistenti, o in alternativa diluito in acqua calda.