Come pulire e mantenere i vasi di terracotta

COME PULIRE I VASI DI TERRACOTTA

Se possedete vasi di terracotta e non avete idea di come mantenerli puliti e in perfetto stato, vi consigliamo di seguire i nostri suggerimenti utili per garantire una lunga vita ai vostri vasi in terracotta. Vediamo insieme come pulire i vasi di terracotta

ACQUA, LIMONE E SPAZZOLA –  Se avete dei vasi che a fine stagione si sono macchiati di verde e hanno assunto una colorazione opaca, riempite un secchio d’acqua fredda, aggiungeteci il succo di un limone e lavate accuratamente la parte macchiata con questa soluzione. Dovrete sfregare energicamente le superfici aiutandovi con una spazzola che abbia setole dure.

LEGGI ANCHE: come fare un rinvaso

ACQUA E ACETO – Se dovete pulire dei vasi vuoti, la soluzione è molto più rapida. Immergeteli completamente in una bacinella contenente un terzo di aceto e due terzi di acqua. Lasciateli ammollare per un paio di giorni dopodiché sciacquateli con acqua pulita e metteteli ad asciugare in un luogo ventilato al riparo dei raggi diretti del sole.

SACCHI DI IUTA –  Se dovete riporre i vostri vasi di coccio in cantina per qualche tempo perché non avete intenzione di utilizzarli, dopo averli ben lavati e asciugati chiudeteli in sacchi di iuta. Sistemate questi ultimi al buio e al riparo da calore e umidità.

IN INVERNO – I vasi di terracotta sono molto sensibili al gelo. Con l’abbassarsi delle temperature al di sotto dello zero, possono rompersi senza rimedio. Se i vasi non sono molto voluminosi, spostateli all’interno di una serra o in casa per evitare che alle prime gelate vadano in frantumi. Se sono grandi proteggeteli accuratamente con diversi strati di tessuto non tessuto: fissatelo con delle spille per i panni e dello spago e controllate di tanto in tanto che tale protezione non venga rimossa da folate di vento.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le erbacce dal giardino

STUCCO – Se il vaso si è crepato non preoccupatevi perché a tutto è possibile porre rimedio. Procuratevi, presso un negozio di materiali edili, uno stucco per piastrelle e riparate la fessura stendendo il composto in corrispondenza della crepa. Se lo stucco è bianco o comunque molto chiaro, coloratelo miscelandolo con un po’ di vernice acrilica nella stessa tonalità del vaso in questione.