Come curare le rose

2

La rosa, la regina incontrastata di ogni giardino! Amata da moltissimi, con i suoi colori e le sue varianti è un fiore dai molteplici significati.
 E’ il fiore più utilizzato per dichiarare il proprio amore, ma anche stima, amicizia, affetto e legame. Curarle è molto semplice, ma bisogna stare attenti ad alcuni particolari, vediamo quali.

Prima di tutto, una rosa curata è una rosa innaffiata. E’ bene tenere il terriccio sempre umido, in ogni periodo dell’anno. Ma attenzione, non spruzzate l’acqua direttamente sulle foglie e sui boccioli poiché ciò potrebbe favorire l’insorgere di malattie fungine. 

La rosa è un fiore resistente ma allo stesso tempo delicato.

atrezzi per la cura del giardinoEssendo soggetta ad attacchi parassitari, è bene prevenire questi fastidi curando le proprie rose anticipatamente con un antiparassitario, invece che intervenire a cosa già fatta. Questo è il modo migliore per tenere il nostro fiore sempre in buona salute.

Coltivare una rosa in vaso anziché in giardino può portare ad alcune accortezze: difatti, se nel giardino le radici sono libere di prospettare nel terreno e di cercare acqua altrove, la rosa di vaso, necessita di ampio terreno, almeno una profondità di 40-50 cm. E’ necessario inoltre, saltuariamente controllare che le radici non siano in sofferenza. Ciò accade in rapporto alla crescita del fiore.

 Se le rose sono ad alto fusto, mettetele accanto un sostegno, come ad esempio un rametto o bastoncino sulla quale appoggiarsi: così non sarà in balia del vento e il gambo restera tonico ed eretto.

La potatura è il momento clou della cura delle rose: il periodo più adatto è la fine dell’inverno, e un buon taglio è dato dalla potatura a partire dalla terza gemma sana di ciascun stelo.

Anche la concimazione è una fase molto importante: un terreno sano e ricco di sali minerali è l’ideale. La concimazione avviene nella fase dello sviluppo, ovvero nel periodo che va da marzo ad agosto a seconda del clima al quale è sottoposta la rosa. In primavera è consigliabile una concimazione granulare, specifica per le gemme. Mentre in estate abbiate abbiate un po’ più di attenzione anche per le foglie.

Infine, se le vostre rose sono soggette alle calure del periodo, proteggetene la base con della paglia. Vedrete che risultati!